Jump to content
22GCTMamba

Impressioni dopo un po di sessioni di Alpha.

Recommended Posts

Come da topic mi sto interessando per il 22GCT di testare il nuovo Simulatore da un po' di sessioni di Apha.

 

Le impressioni sono ottime, ottimo feeling in volo con i mezzi, ottima resa grafica e ottimo compromesso del motore grafico, hardware da utlizzare e fps.

 

Come volevasi dimostrare il Team sta facendo un ottimo lavoro su ogni campo, ma in fondo, se pensiamo che sono i Ragazzi di RoF con l'aggiunta del Team di IL2 non ci potevamo aspettare un Flop.

 

Considerando i modelli di volo dei 2 aerei direi che il feeling di pilotaggio è buono, certo manca qualcosa ancora come alcune strumentazioni funzionanti, ma del resto siamo in Alpha e se tutte le alpha fossero così saremmo avanti di 200 anni nel campo del Gaiming. Unico nei, ma non dipendente dal modello di volo stesso, è forse una restrizione nel settaggio delle curve di forza dei vari assi del Joy, ma credo che qui risolveranno perchè è impossibile restringere così i parametri di settaggio delle forze, servirebbe un setting tipo RoF per intenderci per permettere ad ogni pilota di trovare il compromesso migliore da Joy in possesso e velivolo.

Per non incorrere magari in qualche "Aiutino" il mio personale consiglio sarebbe quello di permettere un setting delle forze univoco per ogni aeromobile e non per singolo come in RoF, dove io personalmente mi facevo un setting in trim perfetto sia sul rollio che sul beccheggio per non buttare il polso in ogni sessione di gioco....possedendo un Warthog....mandando a farsi benedire in pratica le caratteristiche del veivolo, almeno per quello che riguardava, le fasi di salita dell'aereo e decollo, poi certo il modello di volo dell'aereo rimaneva sempre quello ci mancherebbe.

 

Sentendo alcuni miei compagni di sq ho notato una cosa che a mio avviso non è poi così tanto appariscente.....la grafica dei Cockpit. Sembra leggermente scarna, tipo il2 base senza mod confrontato magari con la Mod Hsfx. Personalmente  non bado a queste cose, ma chi è amante della grafica sopraffina nota anche questo.

 

La nuova mappa inserita è a dir poco fantastica......resa in FPS praticamente identica a quella standard, utilizzando anche la sersione completa, ovvero quella con gli oggetti sopra i 50 di radius. Considerando un setting massimo, avendo un nvdia 670 e i7 con 8gb di Ram ho 60 fps fissi e temperatura di massimo 70 °C....perfetto.

 

Considerando poi che stiamo in alpha......ci sarebbero poi tanti piccoli difetti ma davvero neanche li cito perchè è una versiona Alpha, e ripeto, se tutte le Alpha fossero così saremmo i simmer più fortunati del Mondo.

 

Un saluto a tutti i piloti virtuali della comunità Italiana da parte di

 

22GCT_Mamba e da tutto il 22GCT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hola Mamba.

 

Pur essendo utente "Premium" ho utilizzato poco il sim ma sicuramente sarò ben più presente con l'uscita del multi.

 

Ma a dirti la verità sono molto preoccupato per la questione della visibilità dei contatti. Davvero questo aspetto mi ha fatto allontanare anche da RoF: controllare e ricontrollare uno spazio aereo per assicurarsi che sia sgombro, scendere e ritrovarmi 5 contatti attorno è una cosa che realmente mi innervosisce. Anni fa con IL2 questo non succedeva a causa delle basse risoluzioni; oggigiorno gli sviluppatori devono assolutamente trovare una soluzione migliore alla "caccia al pixel", anche perché sinceramente dopo una giornata di lavoro gli occhi sono stanchi. Ma tanto se leggete il forum internazionale sapete già come la penso a riguardo (e mi sono ripetuto anche troppe volte).

 

Se le cose rimarranno in questo stato, con la necessità di cambiare FoV ogni 3 secondi, penso che diventerò bomber a tempo pieno.

Edited by 6S.Manu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mamba, ma nel 22GCT c'e' ancora Pask?

Certo, non vola come un tempo considerando gli impegni lavorativi che ha......ma cè e quando cè la sua esperienza è sempre ben gradita.....

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma del problema della visualizzazione dei contatti hanno detto qualcosa dai piani alti? Che non ho seguito al discussione sul forum inglese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma del problema della visualizzazione dei contatti hanno detto qualcosa dai piani alti? Che non ho seguito al discussione sul forum inglese.

Bah sinceramente non seguo più di tanto il forum internazionale, ma per ora non è un problema che almeno io personalmente mi pongo......se reputeranno sia un problema da fix, essendo un team di sviluppo davvero in gamba faranno un correttivo, se invece hanno pensato che questa è la giusta interpretazione del Tally....a me va bene anche così....in fondo, quando si era nei cieli....non credo che vedessero più di tanto!!! A me sinceramente va bene così :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Torec, condivido la tua perplessita' riguardo allo scenario, ma credo che la cosa pesi di piu' ora che non c'e' molto da fare oltre a svolazzare in giro e sparacchiare qua e la.. di certo nel futuro di questo sim c'e' un enorme potenziale di espansione, e sono sicuro che vedremo tante nuove mappe e aerei. 

 

Per quanto riguarda il modello di volo, c'e' ancora del lavoro da fare, ma definirlo "arcade" mi sembra esagerato, specialmente quando stiamo parlando di un'alpha al 38%.. 

 

Alcuni effetti di luce ci sono (la superficie dell'aereo riflette la luce), ma altre devono essere ancora implementate. 

 

Io sono amante piu' dei simulatori procedurali (li' "simuli" davvero) e questi giorni mi sto perdendo nel fantastico lavoro fatto da DCS col loro P-51. Praticamente il 95% dell'aeroplano e' controllabile come quello vero, certo pero' la grafica del terreno in cui voli e gli effetti speciali lasciano a desiderare.. 

 

Credo non ci sia una formula perfetta, e cmq e' gia' un mercato relativamente di nicchia... 

 

Ora come ora, per quanto detesti Luthier, sono curioso di vedere cosa combineranno con DCS 1944..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si in effetti il p51 della dcs da molte soddisfazioni.....scusate una domanda non riesco a vedere il mio precedente post...come faccio a trovarlo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, io non l'ho rimosso................... :biggrin: lupus mutat pilum, non mentem  :biggrin:  :biggrin:  :biggrin: deve essere stata 777?..sai com'è mai denigrare...o magari un  italicus lupus 

Edited by Torec19

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di solito cerco di non lamentarmi, però c'è davvero da dire che qui a volte cancellano i post a dir poco deliberatamente... a me è capitato per questioni ancora più innocue, obbiettivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi vi pregherei di non spammare....era un post per impressioni sul simulatore....

 

se poi vi cancellano i post un motivo ci sarà no? esistono delle regole....

 

Chiedo gentilmente ai moderatori di lockkare il post per evitare altri Spam....

 

Grazie mille

 

22GCT_Mamba

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Sentendo alcuni miei compagni di sq ho notato una cosa che a mio avviso non è poi così tanto appariscente.....la grafica dei Cockpit. Sembra leggermente scarna, tipo il2 base senza mod confrontato magari con la Mod Hsfx. Personalmente  non bado a queste cose, ma chi è amante della grafica sopraffina nota anche questo.

 

 

Lo abbiamo notato tutti ma fare paragoni con IL2 non ha davvero senso. A livello 3D il cockpit è perfetto e lontano anni luce da IL2, 6DOF in primis.

 

Dove potrebbe (e per me dovrebbe) essere migliorato è nella strumentazione e nel colore (il grigio è troppo chiaro). La strumentazione ha per me uno standard da placeholders in perfetto stile alpha, quindi credo sia temporanea ma sarebbe bene assicurarsene. Lo stesso dicasi per l'effetto "vetro" che sarebbe bene implementare (vetrino piatto per intenderci).

Luci ed ombre sono ok. Se non hai un engine in DX11 non puoi fare i miracoli, quindi non facciamo paragoni in tal senso perchè non possono essere fatti. Sappiamo tutti che con BoS si punta ad un prodotto che possa girare su tutti i PC.

Edited by 150GCT_Veltro

Share this post


Link to post
Share on other sites

I difetti ci sono tipo mancano alcuni riflessi, fm e dm da completare, strumentazione con alcuni indicatori che non funzionano, i trim, ecc... Ma fare considerazioni allo stato attuale del gioco è quantomeno azzardato e inutile, mancano tantissime cose che verranno sicuramente aggiunte e ritoccate come la grafica, basta far il confronto con il cfg di RoF e BoS per rendersi conto che mancano tante cose...

 

Per conto mio il gioco allo stato attuale ha già superato CloD in relase ed è già una cosa buona.

 

traiamo conclusioni a prodotto finito, io all' avvio del gioco vedo early access, insomma, più chiaro di così.

Edited by =CAM=mb339pan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la questione del cockpit c'è questo thread aperto, e sarebbe bene farsi sentire senza scadere in paragoni inutili e soprattutto controproducenti.

 

http://forum.il2sturmovik.com/topic/3494-detailing-cockpit-layout/page-3

 

Il cockpit del 109 non convince, e la cosa è oggettivamente da prendere come dato di fatto. Chiedere però un cockpit come quello di CloD non ha senso perchè è già stato risposto picche, e comunque anche volendo non sarebbe possibile per via delle DX10-DX11 (BoS gira su DX9). Insistere su questa strada li farà soltanto incavolare.

 

Devono migliorarlo e su questo non ci piove. Quindi chi può dire la sua senza scadere nel trolling lo faccia perchè parliamo dei nostri giocattoli preferiti, i 109.

 

Meglio porre il problema adesso che alla data dell'uscita.

Edited by 150GCT_Veltro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dio non voglia che si incavolino...scherzate, son capaci di restituirci  i soldi questi!!!! :)

  Dai su, era tanto per chiaccherare, aspettiamo e poi vediamo...d'altronde abbiamo aspettato 4 anni perchè  cod    potesse avere un multiplayer decente... Siamo fiduciosi orsù....W BOS (così forse è un pò troppo...)

Edited by Torec19

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non mi concentrerei su piccoli difetti che poi sono semplici da fixare, ma che ti fatto distolgono il programmatore dal workflow principale (e lo so bene visto che è il mio lavoro); quindi p meglio non fare caso a trim, strumentazione ed quant'altro.

 

Pure sulla questione della bellezza grafica dei cockpit mi sono già messo l'anima in pace: come ha ricordato Veltro, BoS è ancora in DX9, quindi è impossibile avere gli stessi effetti di un CloD, ma allo stesso tempo avremo qualcosa che "funzioni" realmente.

 

Penso che BoS sia un bel passo in avanti rispetto a IL2, ma senz'altro è lontano dal CFS della WW2 definitivo: aspettiamo DCS'44, ma se mantengono quel motore grafico... DCS P-51 potrà anche simulare perfettamente il comportamento e il funzionamento del velivolo reale, ma non sicuramente un combattimento realistico (motivo per il quale molti nel 6S lo hanno comprato, ma di fatto nessuno ci vola più).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve gente!

 

Per quanto mi riguarda confido molto in BoS, avrà anche piccoli bug (tutti conosciuti dai dev peraltro) ma nel complesso trasmette il "feeling" del volo, molto ma molto di più degli altri sim che sono in circolazione.

 

DCS P51 ad esempio, per quanto mi riguarda, è l'anti "feeling" del volo per eccellenza, non mi passa nessuna sensazione, ha un FM dello stallo completamente anti "feeling"(non parlo neanche del DM che è peggio del vecchio IL2...) ammetto che può essere il top dal punto di vista procedurale ma onestamente non è quello che cerco e ritengo anche che non sia l'ingrediente necessario per far divertire una comunità di piloti che cerca il confronto diretto piuttosto che l'accenzione della pompa carburante, dei magneti ecc ecc.

 

Fondamentalmente spero che questo sim riunisca la comunità di una volta con molti giocatori e belle battaglie aeree, vedremo ;)

 

Ciao!

Edited by Lynx11

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lynx, io credo che DCS simuli il Mustang in maniera estremamente autentica in realta', e se te lo dico io ti puoi fidare  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul P51 posso solo dire dopo averlo giocato una 20ina di ore che come simulatore è bellissimo procedure, suoni tutto bello, ma come gioco in sè fa pena 4 missioni in croce ia allucinante scenario che non c' entra nulla con la ww2 o al massimo la Corea e mp pvp nullo

 

DCS ww2?

 

voglio proprio vedere cosa tirano fuori, devono "solo" fare il netcode per far volare 100 aerei senza il bisogno di possedere un nasapc su una mappa che sarà un francobollo con 4 aerei giocabili... auguri :lol:

Edited by =CAM=mb339pan

Share this post


Link to post
Share on other sites

DCS WW2 e' un progetto molto ambizioso, se riescono a mantenere gli standard qualitativi attuali riguardo agli aerei, aggiungendo scenari adeguati ed effetti aggiornati, allora credo che BOS avra' vita dura. Fondamentalmente da un punto di vista di gestione, la differenza tra BOS e WT c'e', ma non e' enorme. 

Volare con un aereo di quegli anni non e' solo una questione di puntare e sparare, ci sono tante cose che vanno prese in considerazione, e la cosa si riflette nel modo e stile di volo.

 

Sabato sera stavo volando una missione di attacco al solo, e dopo un po' mi si pianta il motore! Faccio un atterraggio di emergenza a carrelli aperti, metto giu' l'aereo senza danni, e poi cerco di capire quale sia il problema: dopo un paio di tentativi andati a vuoto, mi rendo conto che mi ero scordato di spostare il selettore del carburante, e il serbatoio si era svuotato! Seleziono l'altro serbatoio, ripeto la procedura di avviamento, e voila'! 

 

La curva di apprendimento non e' estrema come sul Ka-50 o A-10, ma e' comunque molto impegnativa: il risultato pero' e' sicuramente avvincente ed impegnativo, e molto molto piu' vicino al "real deal".  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stern vai tranquillo che anche del mio feeling ti puoi fidare  ;)

 

il FM dello stallo non dà nessun feeling, i suoni del buffet pre-stallo non si sentono assolutamente, in determinate condizioni il velivolo comincia a volteggiare come una piuma mettendo il muso verso l'alto!!! (il CG di quel velivolo con quel motore era sicuramente ben anteriore al CP quindi il muso deve scendere e non salire)

 

Del resto I FM dei velivoli a jet della DCS sono a dir poco lontani dalla realtà quindi non di può pretendere qualcosa di diverso da l'unico prop presente... vedremo cosa creano con 1944...

Share this post


Link to post
Share on other sites
La curva di apprendimento non e' estrema come sul Ka-50 o A-10, ma e' comunque molto impegnativa: il risultato pero' e' sicuramente avvincente ed impegnativo, e molto molto piu' vicino al "real deal".  

 

certo, dal punto di vista procedurale DCS è il top, nulla da dire quì, potrei andare su un vero p51 e metterlo in moto, ma poi quando posso atterrare in mezzo all' amazonia senza problemi perchè l' aereo passa attraverso gli alberi nel 2014 mi cascano le braccia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stern vai tranquillo che anche del mio feeling ti puoi fidare  ;)

 

il FM dello stallo non dà nessun feeling, i suoni del buffet pre-stallo non si sentono assolutamente, in determinate condizioni il velivolo comincia a volteggiare come una piuma mettendo il muso verso l'alto!!! (il CG di quel velivolo con quel motore era sicuramente ben anteriore al CP quindi il muso deve scendere e non salire)

 

Del resto I FM dei velivoli a jet della DCS sono a dir poco lontani dalla realtà quindi non di può pretendere qualcosa di diverso da l'unico prop presente... vedremo cosa creano con 1944...

 

Lynx, io intendevo che ci volo anche su quello vero, di P-51 Mustang :salute:  

 

L'ala del P-51 non produce buffeting di pre-stallo, e' una peculiarita' dell'ala a flusso laminare: devi imparare a sentire la velocita' e cmq a buttare un occhio sull'anemometro quando manovri all'inizio, poi ti abitui e ti viene naturale. 

 

Una cosa a cui bisogna stare molto attenti sul P-51 e' il selettore del carburante: nella configurazione originale bisognava prima usare il carburante alare e poi quello in fusoliera, per evitare lo sbilanciamento del CoG; nelle versioni "moderne" ci sono sistemi diversi ovviamente: noi per esempio non abbiamo il serbatoio centrale, ma usiamo solo quelli alari, che sono comunque forniti di un impianto di pescaggio diverso ed un raccordo a Y per non dover sempre a stare a passare da un serbatoio all'altro. 

 

Lo spostamento del CoG dovuto alla sequenza erronea di consumo del carburante puo' portare a comportamenti in stallo o a basse velocita' molto pericolosi, che proprio perche' l'aereo non da preavviso di stallo, hanno ammazzato piu' di un pilota.. 

 

Certo, non e' cmq un modello di volo preciso al 100%: finora non ho fatto tutto le prove che volevo, ma ad esempio una cosa tipica di aerei ad elica con motori sopra ai 600 cavalli e grosse eliche e' la tendenza, quando si e' in cima ad un looping a basse velocita', a girarsi come a voler uscire dal loop ("torque itself out" come si dice in gergo), questo per via dell'effetto di precessione giroscopica del gruppo elica/motore. 

 

Ce n'e' da dire, ma ad esempio i ground looping sono molto molto realistici, cosi' com'e' il comportamento a terra.. E' fatto davvero molto molto bene.

 

Certo come dice 339 PAN lo scenario fa pieta', ma con DCS 1944 dovremmo vedere un cambio radicale! Stiamo a vedere un po'  :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi fà piacere sapere che hai provato il P51, dove hai avuto questa fortuna?

 

Sicuramente potrai confermare che il Mustang ha una sua massa e che quindi quel volteggiare di cui parlo non è possibile...  in piu quello che manca a DCS è appunto la possibilità di "imparare a sentire la velocità", non lo ha mai permesso con i Jet figuriamoci con il P51...

 

Ripeto poi dal punto di vista del click & switch sarà anche ben fatto ma fare un torneo su chi lo accende prima non è quello che cerco... molto meglio un duello (con FM ben fatti) dove vince chi manovra meglio ;)  

Share this post


Link to post
Share on other sites

vivo in Inghilterra e faccio parte di un'associazione che vola con diversi aerei d'epoca: T-6G, Stearman, Mustang, Auster, Tiger Moth ecc...

 

Il Mustang e' un vero e proprio energy fighter, e non so se ho capito esattamente cosa tu intenda con quel volteggiare, ma ti posso dire che la precessione di motore ed elica si sentono eccome, nel senso che in certe condizioni estreme sembra di essere appesi all'elica. Noi cerchiamo di fare figure acrobatiche pulite ovviamente, e la prima cosa che impari specialmente col P-51 e T-6 e' che devi sempre tenere un occhio sull'anemometro, perche' per fare le manovre in maniera pulita bisonga stare entro certi parametri.

 

Una cosa che manca in tutti i simulatori WW2 e WW1 e' il "feel", nel senso che con un sim tu voli un'aereo a controlli diretti come se fosse un fly-by-wire, che e' concettualmente sbagliato: la prima sensazione di velocita' e risposta dei comandi te la da proprio la barra di comando, e con un joystick FFB le cose sono sicuramente meglio. Poi c'e' la questione dei G: normalmente non tiriamo piu' di 6.5 G, perche' e' davvero tosta fisicamente, specialmente se non stai pilotando tu in quel momento, e il limite lo impone la tua resistenza fisica; nel sim spesso tiri su da una picchiata, butti un occhio sul Gmetro e ti rendi conto che hai appena tirato 8-10G!! 

 

Ce ne sarebbe da dire, ma di sicuro c'e' che le cose stanno migliorando anno dopo anno.. al momento l'unico "collo di bottiglia" rimane l'interfaccia pilota-aereo, ma forse anche per quello si trovera' una soluzione!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripeto poi dal punto di vista del click & switch sarà anche ben fatto ma fare un torneo su chi lo accende prima non è quello che cerco... molto meglio un duello (con FM ben fatti) dove vince chi manovra meglio ;)  

 

Senza contare un aspetto importante del CFS: per quanto bello possa essere avere il 90% della strumentazione fedelmente riprodotta e rendendo il suo funzionamento obbligatorio, dovremo aver il tempo e la costanza di imparare a memoria le caratteristiche di ogni modello. Ora per fortuna un aereo ad elica della WW2 non è un A10, quindi i comandi sono abbastanza limitati (prendendo sempre di riferimento il Warthog), ma comunque sia anche l'imparare un paio di modelli può essere un aspetto impegnativo per qualcuno, e più ampi saranno i planeset più difficoltà si avranno nel trovare piloti adeguati. Per questo sono sempre stato contrario ai clickpit se non per aspetti puramente didattici.

 

Se il nostro obiettivo è quello di volare missioni militari, sinceramente il modello di CEM e gestione di RoF e BoS sicuramente mi soddisfano: sono complessi quanto basta per evitare il maltrattamento dei velivoli ma sono altrettanto accessibili ai giocatori che potranno passare da un modello all'altro senza dover seguire corsi e leggere manuali. Meglio concentrarci sulla questiona tattica.

 

La questione visibilità invece, di primaria importanza nella tattica, è tutta un'altra faccenda e per quanto mi riguarda detterà il ruolo futuro di molti piloti in questo CFS (me compreso).

 

Dopotutto il gioco era: "ti trovo, ti sparo e se ti manco allora manovro (ma anche no)".

Edited by 6S.Manu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi era una discussione su BoS.....ricrodo, ma visti i paragoni che sono usciti fuori con DCS, e non mi pare il caso, chiedo nuovamente la chiusura del Topic ai moderatori

 

Grazie mille per la collaborazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per una volta che qualcuno scriveva qualcosa nel forum italiano. :biggrin:  :biggrin:

 

Ma a voi utilizzando gli stessi preset della settimana scorsa non scatta un pò? In più mi sembra che alcuni effetti grafici siano un gradino superiori in termini di qualità. Ho provato poco eh, giusto due minuti ieri sera prima che richiudessero i server e potrebbe essere giusto una mia impressione.

 

POi capisco che è ancora presto per dare dei giudizi, ma secondo voi che siete piloti reali, come vi immaginate BoS al rilascio?

Edited by Savinio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino a quando i termini di discussione rimangono con un senso di critica costruttiva, lasceremo il topic aperto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per una volta che qualcuno scriveva qualcosa nel forum italiano. :biggrin:  :biggrin:

 

Ma a voi utilizzando gli stessi preset della settimana scorsa non scatta un pò? In più mi sembra che alcuni effetti grafici siano un gradino superiori in termini di qualità. Ho provato poco eh, giusto due minuti ieri sera prima che richiudessero i server e potrebbe essere giusto una mia impressione.

 

POi capisco che è ancora presto per dare dei giudizi, ma secondo voi che siete piloti reali, come vi immaginate BoS al rilascio?

Ho l'impressione che qui di piloti reali ce ne siano pochi. spesso mi è capitato di capire che quelli che in questi giochini si credono dei mezzi manici, se solo provassero ,con un motore di mia conoscenza, un miserabile Lycoming  140 HP ad effettuare una mezza sfogata gli passerebbe la voglia di fare i soloni di un giochino e vomiterebbero la colazione. Ma si sa dietro a uno schermo siamo tutti dei perfetti Galland.Addio a tutti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Apro una parentesi.

Sapete chi è l'autore dell'AFM del SU-25T di FC-DCS? Sapete chi è il chief engineering di BoS-RoF? Sono la stessa persona.

 

@Stern....ma sei davvero finito alla Flying Legends di Duxford o simile? Azz...hai fatto il colpaccio, comlimenti!

Edited by 150GCT_Veltro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza contare un aspetto importante del CFS: per quanto bello possa essere avere il 90% della strumentazione fedelmente riprodotta e rendendo il suo funzionamento obbligatorio, dovremo aver il tempo e la costanza di imparare a memoria le caratteristiche di ogni modello. Ora per fortuna un aereo ad elica della WW2 non è un A10, quindi i comandi sono abbastanza limitati (prendendo sempre di riferimento il Warthog), ma comunque sia anche l'imparare un paio di modelli può essere un aspetto impegnativo per qualcuno, e più ampi saranno i planeset più difficoltà si avranno nel trovare piloti adeguati. Per questo sono sempre stato contrario ai clickpit se non per aspetti puramente didattici.

 

Se il nostro obiettivo è quello di volare missioni militari, sinceramente il modello di CEM e gestione di RoF e BoS sicuramente mi soddisfano: sono complessi quanto basta per evitare il maltrattamento dei velivoli ma sono altrettanto accessibili ai giocatori che potranno passare da un modello all'altro senza dover seguire corsi e leggere manuali. Meglio concentrarci sulla questiona tattica.

 

La questione visibilità invece, di primaria importanza nella tattica, è tutta un'altra faccenda e per quanto mi riguarda detterà il ruolo futuro di molti piloti in questo CFS (me compreso).

 

Dopotutto il gioco era: "ti trovo, ti sparo e se ti manco allora manovro (ma anche no)".

 

mmmh Manu, le procedure te le impari a memoria fino a un certo punto, poi dopo un po' ti vengono naturali. Avere la gestione totale di un aereo ti insegna tante cose, ti permette di ovviare a guasti tecnici (e ce ne sono tantissimi!); a mio parere e' giusto che ci sia una certa curva di apprendimento (perche' ti ripeto, se l'interesse e' solo per la simulazione tattica, allora davvero anche War Thunder va bene, e non e' inteso come una provocazione). 

 

La questione della gestione avanzata di un simulatore implica un certo livello di immersione che e' davvero unico: immagina quando avremo il B-17 in DCS! La quantita' di sistemi da gestire li (carburante, motori, pompe, emergenze) lo rendera' un simulatore nel simulatore! 

 

E' sicuramente una questione di punti di vista, ma trovo l'interazione alla IL-2 prima maniera un po' piatta dopo un po', e la direzione presa da DCS, che e' di gestione totale (ma cmq scalabile), e' piu' idonea all'evoluzione del genere simulativo.

 

Per una volta che qualcuno scriveva qualcosa nel forum italiano. :biggrin:  :biggrin:

 

Ma a voi utilizzando gli stessi preset della settimana scorsa non scatta un pò? In più mi sembra che alcuni effetti grafici siano un gradino superiori in termini di qualità. Ho provato poco eh, giusto due minuti ieri sera prima che richiudessero i server e potrebbe essere giusto una mia impressione.

 

POi capisco che è ancora presto per dare dei giudizi, ma secondo voi che siete piloti reali, come vi immaginate BoS al rilascio?

 

sembra un po' lo stesso, ma di lavoro da fare ancora ce n'e'.. a me il framerate cala un po' quando volo su Stalingrado, ma e' comunque accettabilissimo. Sugli effetti ci stanno ancora lavorando: se vi sottoscrivete alla pagina Facebook del sim ogni tanto pubblicano degli screenshot esclusivi (l'ultimo era sulle nuove fiamme che stanno sperimentando).

 

Da pilota vero ti posso dire che sicuramente il "feel" e quello giusto, anche se necessitano ancora di modificare tanti parametri, diciamo che promette molto molto bene, e soprattutto il supporto dopo la release che abbiamo visto con ROF fa sperare molto anche per BOS.

Ho l'impressione che qui di piloti reali ce ne siano pochi. spesso mi è capitato di capire che quelli che in questi giochini si credono dei mezzi manici, se solo provassero ,con un motore di mia conoscenza, un miserabile Lycoming  140 HP ad effettuare una mezza sfogata gli passerebbe la voglia di fare i soloni di un giochino e vomiterebbero la colazione. Ma si sa dietro a uno schermo siamo tutti dei perfetti Galland.Addio a tutti. 

 

parole sante.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riapro una parentesi - magari inutile visto che ormai date tutte le opinioni che girano non si sa da che parte guardare: la questione legata strettamente alla cosiddetta qualità grafica degli abitacoli non ha pressoché niente a che vedere con la versione DX. I paragoni, in questi termini, con altri simulatori, non hanno minimamente senso, facendoli fermare alla questione DirectX.

Non è certamente questa a consentire di poter "fare i miracoli" o meno e non è un fattore deterrente, sicuramente non quanto viene costantemente, ed erroneamente, detto.

Pace, fratelli.

 

I nuovi effetti per il fuoco sembrano ben riuscire.

Edited by Picchio
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmmh Manu, le procedure te le impari a memoria fino a un certo punto, poi dopo un po' ti vengono naturali. Avere la gestione totale di un aereo ti insegna tante cose, ti permette di ovviare a guasti tecnici (e ce ne sono tantissimi!); a mio parere e' giusto che ci sia una certa curva di apprendimento (perche' ti ripeto, se l'interesse e' solo per la simulazione tattica, allora davvero anche War Thunder va bene, e non e' inteso come una provocazione). 

 

La questione della gestione avanzata di un simulatore implica un certo livello di immersione che e' davvero unico: immagina quando avremo il B-17 in DCS! La quantita' di sistemi da gestire li (carburante, motori, pompe, emergenze) lo rendera' un simulatore nel simulatore! 

 

E' sicuramente una questione di punti di vista, ma trovo l'interazione alla IL-2 prima maniera un po' piatta dopo un po', e la direzione presa da DCS, che e' di gestione totale (ma cmq scalabile), e' piu' idonea all'evoluzione del genere simulativo.

 

Ma su questo sono d'accordo con te.  ;)

 

Il mio punto è praticamente riferito alle ripercussioni di un simulatore così complesso sulle squadre virtuali: non tutti hanno a disposizione tempo e predisposizione per imparare il funzionamento dettagliato anche di un paio di modelli: già il solo differente FM degli aerei di RoF, per esempio, crea sempre un leggero disagio quando si passa da un modello all'altro (non c'è paragone con i modelli di IL2).

Ora un pilota dedicato ad 1-2 modelli può anche prendere in mano un tipo differente e prenderne conoscenza in volo, abituandosi alle sue particolari reazioni durante il volo stesso o entro un paio di ore, perché di fatto si abitua solo al FM. Ma se ci mettiamo a simulare anche il funzionamento dettagliato dell'aereo allora in molti casi non avremo nemmeno la possibilità di decollare o finiremmo con il motore cotto dopo 5 minuti.

 

Per quello dicevo che la complessità di RoF/BoS mi aggrada: non è sempliciotto come WoT o IL2 (OVERHEAT!!!  :biggrin: ), è ancora possibile perdere il mezzo a causa di maltrattamenti seri, ma non è così complesso da dover aprire un'investigazione in caso di failure (perché se non si scopre velocemente il motivo è ovvio che il pilota ci ricascherà di nuovo). Preferisco invece che si faccia un'analisi del motivo tattico per il quale un pilota ha dovuto lanciarsi: e la tattica funziona in ogni caso, con qualsiasi aereo.

 

E non entriamo neppure nel discorso "ramp start": dopo una giornata di lavoro già mi innervosisco se mi si fanno domande sul mod che non funziona, su come si fa a sistemare gli assi e su come risolvere i problemi generali del PC (perché il forum/google è la 2° opzione, ovviamente)... non oso pensare cosa può succedere salendo su di un modello sconosciuto: uno che "sa" spiega per tutti, e quando ovviamente qualcuno perde un passaggio allora tutti stanno ad aspettare... perché rispetto a Falcon o A10 per necessità qui a volte si deve volare su aerei differenti.

 

Se invece si vola da soli, allora sono d'accordo che più dettagliato e complesso è il funzionamento più grande sarà l'immersione. Sicuramente la scalabilità è preferibile, ma dobbiamo essere coscienti del fatto che pur potendo disabilitare una funzionalità, lo sviluppatore ha comunque perso risorse nell'inserirla (paragoniamo il prezzo dei prodotti DCS rispetto a BoS)

 

Quindi penso che per quanto riguarda i gruppi di volo virtuali la soluzione migliore sia proprio nel mezzo tra IL2 e DCS, tendente al secondo. CloD?

 

PS: qui parlo per me, i componenti del mio gruppo potrebbero pensarla diversamente.  :)

Edited by 6S.Manu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boia ragazzi va a finire che a B.o.S. si volerà in una decina dato che a tutti non piace! AHAHAHAHAHAAH!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho l'impressione che qui di piloti reali ce ne siano pochi. spesso mi è capitato di capire che quelli che in questi giochini si credono dei mezzi manici, se solo provassero ,con un motore di mia conoscenza, un miserabile Lycoming  140 HP ad effettuare una mezza sfogata gli passerebbe la voglia di fare i soloni di un giochino e vomiterebbero la colazione. Ma si sa dietro a uno schermo siamo tutti dei perfetti Galland.Addio a tutti. 

 

Probabilmente i reali sono pochi e i "wannabe" molti... come in tutte le cose ci sono gli sbruffoni che sevono comunque a rendere il tutto piu colorito :lol: ma bada bene che anche nella realtà è cosi: ci sono quelli con poca esperienza che fanno i "chicken on the trash", i "no fly man" che si danno malati a piacimento, volano solo quando è bel tempo e non amano l'acrobazia e i Piloti che sono sempre sul pezzo e non si tirano mai indietro... tutto ciò fa parte del gioco, basta saperlo  ;)

(giusto una precisazione, la Lycoming non fa motori da 140hp  ;)

 

Ma su questo sono d'accordo con te.  ;)

 

Il mio punto è praticamente riferito alle ripercussioni di un simulatore così complesso sulle squadre virtuali: non tutti hanno a disposizione tempo e predisposizione per imparare il funzionamento dettagliato anche di un paio di modelli: già il solo differente FM degli aerei di RoF, per esempio, crea sempre un leggero disagio quando si passa da un modello all'altro (non c'è paragone con i modelli di IL2).

Ora un pilota dedicato ad 1-2 modelli può anche prendere in mano un tipo differente e prenderne conoscenza in volo, abituandosi alle sue particolari reazioni durante il volo stesso o entro un paio di ore, perché di fatto si abitua solo al FM. Ma se ci mettiamo a simulare anche il funzionamento dettagliato dell'aereo allora in molti casi non avremo nemmeno la possibilità di decollare o finiremmo con il motore cotto dopo 5 minuti.

 

Per quello dicevo che la complessità di RoF/BoS mi aggrada: non è sempliciotto come WoT o IL2 (OVERHEAT!!!  :biggrin: ), è ancora possibile perdere il mezzo a causa di maltrattamenti seri, ma non è così complesso da dover aprire un'investigazione in caso di failure (perché se non si scopre velocemente il motivo è ovvio che il pilota ci ricascherà di nuovo). Preferisco invece che si faccia un'analisi del motivo tattico per il quale un pilota ha dovuto lanciarsi: e la tattica funziona in ogni caso, con qualsiasi aereo.

 

E non entriamo neppure nel discorso "ramp start": dopo una giornata di lavoro già mi innervosisco se mi si fanno domande sul mod che non funziona, su come si fa a sistemare gli assi e su come risolvere i problemi generali del PC (perché il forum/google è la 2° opzione, ovviamente)... non oso pensare cosa può succedere salendo su di un modello sconosciuto: uno che "sa" spiega per tutti, e quando ovviamente qualcuno perde un passaggio allora tutti stanno ad aspettare... perché rispetto a Falcon o A10 per necessità qui a volte si deve volare su aerei differenti.

 

Se invece si vola da soli, allora sono d'accordo che più dettagliato e complesso è il funzionamento più grande sarà l'immersione. Sicuramente la scalabilità è preferibile, ma dobbiamo essere coscienti del fatto che pur potendo disabilitare una funzionalità, lo sviluppatore ha comunque perso risorse nell'inserirla (paragoniamo il prezzo dei prodotti DCS rispetto a BoS)

 

Quindi penso che per quanto riguarda i gruppi di volo virtuali la soluzione migliore sia proprio nel mezzo tra IL2 e DCS, tendente al secondo. CloD?

 

PS: qui parlo per me, i componenti del mio gruppo potrebbero pensarla diversamente.  :)

 

 La penso come te, la parte più bella è quella tattica senza inserire troppe complicazioni "interne abitacolo" e in questo ritengo che BoS sia il giusto compromesso.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente i reali sono pochi e i "wannabe" molti... come in tutte le cose ci sono gli sbruffoni che sevono comunque a rendere il tutto piu colorito :lol: ma bada bene che anche nella realtà è cosi: ci sono quelli con poca esperienza che fanno i "chicken on the trash", i "no fly man" che si danno malati a piacimento, volano solo quando è bel tempo e non amano l'acrobazia e i Piloti che sono sempre sul pezzo e non si tirano mai indietro... tutto ciò fa parte del gioco, basta saperlo  ;)

(giusto una precisazione, la Lycoming non fa motori da 140hp  ;)

 

..la mia sara' una domanda sciocca, ma questi sbruffoni di cui parlate dove stanno?  :huh:

 

(e a dire il vero si, ci sono diverse varianti del O-290 che dell'O-320 che hanno rating a 140hp..)

Edited by Sternjaeger
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...