Jump to content
Sign in to follow this  
LONGOBARDO46

Mancanza di realismo nel duello aereo

Recommended Posts

Buongiorno a tutti.

Mi devo sfogare con qualcuno perchè ormai la misura è colma.

Premetto che ho avuto molti simulatori di volo(Tutta la serie Micorsoft,ecc.) e penso di avere una discreta esperienza anche se sempre a livello amatoriale e considerato ,il simulatore,soprattutto un oggetto di svago e di distensione. Ho acquistato  BOS circa 6 mesi fa e devo dire che sono rimasto impressionato  per la grafica,il dettaglio ecc. Ma tutto finisce qui. Come detto,a 6 mesi sono riuscito a malapena a fare una diecina di decolli con il BF 109 e alcuni aerei russi: ci vuole un brevetto per manovrarli.Non parliamo poi  delle difficoltà se si vuole gestire la macchina in modo non automatico.Il bello viene nei combattimenti .Ultimo quello di oggi:B109 G,con  tre MG20,contro un bombardiere Russo(non ricordo la sigla). Colpito almeno 10 volte(sono "fagioli" da 20 mm...),fumo a go-go eliche ferme ma NON cade. Allora lo sperono : il mio 109 va giu(come logica)   mentre il Russo continua a volare ,fumando,ma intergro!(non ha perso nemmeno un pezzo ,mentre il mio ha perso l'intera sezione di coda). Non parliamo poi dei tasti: non ce ne è uno che coincida con la tabella riportata nel simulatore:trovare quello giusto è un rebus e,ad oggi,non sono ancora riuscito a coordinarli. Istruzioni poi,zero.

Peccato !

Longobardo 46

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, al di la del danneggiamento del Pe..che e'l' aereo overmodeled di questo sim...per il resto il tutto gira' piu' o accettabilmente.

Da quello che intuisco se sei riuscito a fare pochi decolli o voli penso che tu debba trovare una buona calibrazione del joystick e ricevere alcune dritte..

Ti suggerisco di chiedere di farti seguire entrando a far parte di qualche gruppo di volo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pratica, pratica e poi ancora pratica!

E' inutile continuare a sparare ad un aereo con i motori andati, a maggior ragione se è un bombardiere che può farti male con i mitraglieri come il Pe-2.

Per quanto riguarda i tasti o trovi qualcosa su google o vai in key mapping apri un commando a caso e premi tutti i tasti finchè non individui quelli giusti, per esempio la tilde nel gioco corrisponde al nostro backslash \, minus è il nostro apostrofo ' ed equals alla nostra ì. Con un po di pazienza si risolve tutto!

E poi pratica, pratica ed ancora pratica!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci vuole un brevetto per manovrarli.

 

Ciao, effettivamente BoS può essere frustrante, sia perché il modello dei danni non è ancora perfetto, sia perché lo stesso modello di volo ha qualche imperfezione. Rimane però il modello di volo più avanzato attualmente in giro, questo si traduce in un sì, con un brevetto di volo avresti meno difficoltà. Capire esattamente cosa succede in volo aiuta, nel moderno o su fs non vi è alcuna necessità di comprendere bene la fisica di volo. Se ci pensi non puoi pretendere di salire su di un aereo di 70 anni fa con più di mille cavalli di motore, progettato per combattere e volare tranquillamente come potresti fare con un cessna su flight simulator il quale è fatto per avere quante più comodità possibili (e con il modello di volo semplificato). Se vai indietro di un secolo avresti più difficoltà ad esempio ad accendere e guidare un'auto dell'epoca che adesso accendere e guidare una ferrari con tutti i controlli ;)

 

Anche molti di noi che vengono da anni di volo con simulatori molto simili a bos o che hanno esperienze di volo reale hanno avuto difficoltà nei primi tempi, è una cosa normale e ci vuole il tempo che ci vuole. Sicuramente come dicono Rani e Cymao volare con qualcuno che già sa cosa fare potrebbe accelerare da 6 mesi a meno di un mese l'apprendimento delle manovre di base. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inoltre ogni sim ha la sua fisica che può essere più o meno avanzata/reale, devi ricominciare, magari non da zero dato che con FS hai già comunque delle nozioni di base però rispetto a FS ci sono delle differenze sostanziali.

parti con un Bf109 che è tutto automatico nella gestione motore, con quello devi settare solo il carrello, la chiusura cappotte, e altri 3/4 comandi e con i tasti hai finito. Se hai difficoltà ad atterrare direi che sparare è l' ultimo pensiero.

l' importante a parer mio è che non cominci a saltare da aereo ad aereo, comincia con calma con un modello e concentrati su quello, quando avrai una buona padronanza potrai vedere un tipo differente, magari anche Russo che sono un po' più manuali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho un brevetto e sono tornato sui simulatori di volo dopo anni di assenza grazie alla VR con l'oculus rift. Un genere che credevo pressochè abbandonato e invece a mio avviso rinato grazie alla VR. Fin'ora sono riuscito a decollare, volare un po' in giro ed atterrare senza grosse difficoltà, sia con lo yak-1 che con l'il-2. Un po' più difficile il LaGG-3 per via del ruotino di coda non bloccabile che costringe ad usare il timone con grande cautela. Settaggi impostati su expert, perchè è il bello di questi aerei. Certo per regolare il prop, la manetta, la miscela e i radiatori conviene settare un hotas, ma io ho preso un economicissimo t-flight hotas-x e mi trovo bene (anche se ultimamente mi solletica l'ipotesi di passare ad un modello con pedaliera). Quanto ai combattimenti, effettivamente li trovo un po' difficili: sono riuscito a buttare giù con difficoltà un 109 con lo yak-1, con pilota avversario impostato al livello più scarso. Quanto ai bersagli di terra, qualcuno mi dovrà spiegare come usare le bombe con l'il-2... sono riuscito a beccare un treno (schiantandomi a terra subito dopo), ma centrare una contraerea o un tank è difficilissimo (forse per i tank sono meglio i razzi?). Sta di fatto che mirare con precisione quando si viaggia a 350 km/h e a pochi metri dal suolo non deve essere facile nemmeno nella realtà... esistono gli aiuti della modalità normale, ma credo sia più divertente giocare senza. Non ho ancora provato gli aerei tedeschi, simulare di essere un nazista mi fa una certa impressione :D, ma prima o poi proverò. Di certo mi reputo ancora scarso per tentare una campagna, tuttavia sarà la VR ma io mi diverto anche solo a volare e basta. Il vero problema di il-2 è che manca un manuale esaustivo e le info vanno cercate in giro. Quanto alla tastiera, il gioco è in inglese quindi i comandi fanno riferimento alle tastiere uk e usa, bisogna controllare i layouts e capire a cosa corrispondono i tasti italici (non a caso! se cerchi su google "tastiera uk" e ti stampi l'immagine, individuare i comandi è un attimo).

 

P.S. a me ha aiutato molto cercare su google cosa sia la "manifold pressure" e che senso abbia aumentarla o diminuirla se i giri motore restano costanti. Cercare qualche nozione base di come funziona un motore a scoppio di tipo aeronautico mi ha reso le cose un po' più semplici.

Edited by nessuno0505

Share this post


Link to post
Share on other sites

...fare un frontale con uno Yak (io su un G4)...esplodere in aria e trasformarsi in una nuvoletta nera di vapore...e vedere lo yak che se ne va indenne non ha prezzo.

Questo gioco continua a rimanere poco più di un War Thunder!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...